“Felicità, ne avete?”: tutti la vogliono, ma chi ce l’ha? Lisa Buggi e Monica Marengo in una ricerca alquanto proibitiva, la felicità, e di cui una strega ne è ghiotta. Edito da Kite edizioni.

- Così non mi scapperai più!- strepitava, facendo il nodo ogni volta più stretto. Ma l’indomani la felicità era sbiadita e così la strega ritornava triste, immersa di nuovo nei suoi cupi pensieri.

0
385

Emily Dickinson ha detto che “il vero senso di vivere è essere felici”, questo sicuramente è il traguardo a cui tutti aspirano ma come ci si arriva? Quale percorso intraprendere? Sappiamo riconoscere la felicità quando la incontriamo? Lisa Buggi e Monica Marengo, autrice e illustratrice di “Felicità ne avete?”, edito Kite Edizioni, usando come protagonista una strega, antagonista per eccellenza delle favole che si rispettano, cercano di aprire uno spiraglio in quello che potrebbe essere un incantesimo senza soluzioni.

La strega viveva sola e sempre di pessimo umore in una casa sul limitare di un bosco. La sua presenza e la sua voce incutevano timore in tutti gli animali che passavano di lì. Ma la cosa più terribile era che la strega riusciva a fiutare a distanza la felicità, la catturava e la intrecciava stretta fra i suoi capelli. Ma la felicità spariva in fretta e la strega ritornava cupa nei suoi tristi pensieri.

Una notte, gli animali del bosco, stanchi di vivere nella tristezza, si riunirono per cercare di porre rimedio alla situazione. E così ciascuno di loro mise in atto delle idee per cercare di spaventare la strega…ma niente funziona. Fino a quando il tasso propose di organizzare una festa e di invitare la strega. La strega, dopo qualche esitazione accettò l’invito e fu ben lieta di prepararsi per parteciparvi. C’era grande fermento da parte degli animali, la strega li guardava da lontano, avrebbe voluto rubare tutta quella felicità ma non lo fece e decise di buttarsi nella mischia. Il tasso la invitò a ballare e lei accettò. La strega si lasciò andare, ogni barriera era caduta per la strega e per gli animali del bosco.

Monica Marengo con la sua arte ci porta in una realtà lontana, i colori caldi (marrone, giallo, arancione) e il fondo color sabbia accompagnano con forza lo svolgersi della storia, che l’autrice decide di far terminare come sospesa, lasciando i lettori quasi sconcertati, come se il racconto in realtà non finisse. Lascia ai lettori la facoltà di poter giungere alla propria conclusione perché ognuno dovrà essere responsabile di azioni che portano felicità o tristezza nella propria vita.

Una storia sulle dinamiche di relazione di chi prende e chi dà, e sulla capacità di ribaltarle con empatia e successo.

Lisa Biggi nasce a Reggio Emilia nel 1975. Dopo gli studi di filosofia, Lisa scopre la scrittura che ama sperimentare in molteplici forme. E’ selezionata in concorsi di poesia, collabora con magazine e riviste letterarie, pubblica un libro di racconti tragicomici e diversi album per bambini, sia in Italia che all’estero.
Lisa scrive la notte, perché di giorno lavora in una scuola di Milano, dove si occupa di formazione e progettazione didattica.Monica Barengo. Nasce a Torino nel 1990, fin da bambina s’interessa al mondo delle immagini, al disegno e alla lettura di libri. Si diploma al liceo P. Martinetti di Caluso, indirizzo Arti Figurative dove segue un corso d’illustrazione e si innamora di questo mestiere. Sente di aver tante cose da dire e lo vuole fare così, in punta di piedi. Vince una borsa di studio per merito allo Ied di Torino, per la durata del corso triennale d’Illustrazione Anno scolastico 2009/2012. Viene selezionata alla mostra “Children’s Book Fair di Bologna 2012” e al premio “Previsioni Future 2013” indetto dall’Associazione Illustratori.

Lettura adatta a partire dai 5 anni.

Nunzia Moretti

  • Titolo: Felicità ne avete? Ediz. a colori: 1
  • Autore: Lisa Biggi
  • Illustratore: Monica Barengo
  • Editore: ‎ Kite; Illustrated edizione (26 marzo 2021)
  • Lingua: ‎ Italiano
  • Copertina rigida ‏: ‎ 40 pagine
  • ISBN-10: ‎ 8867451383
  • ISBN-13: ‎ 978-8867451388