“Le avventure del topino Despereaux”: Kate Di Camillo crea una storia piena di coraggio e sentimento, luce e buio, amicizia e amore, vendetta e riscatto. Non potete perdere le imprese dell’intrepido topolino.

“Questa, caro lettore, è la storia di Despereaux Tilling, un topolino dalle orecchie insolitamente grandi, innamorato delle storie e di una principessa di nome Pri.”

0
479

Il grande classico della letteratura per ragazzi scritto da Kate Di Camillo nel 2003 viene riproposto dalle edizioni Il Castoro in una nuova veste. Nel 2008 da questo libro è stato tratto anche un film di animazione.

Insignito di vari premi e pubblicato in Italia per la prima volta nel 2005 questo libro, adatto ad una fascia di lettori più grande dagli 8-9 anni, narra la storia di un piccolo Topolino a cui la mamma, di origini francesi, dal nome di Despereaux Tilling. Unico sopravvissuto della sua cucciolata, Despereaux è un topino speciale, diverso nell’aspetto perché più piccolo e malaticcio dei suoi fratelli più grandi ma anche diverso nelle attitudini: ama la musica, le storie e la principessa Pri. Nel corso del libro non troveremo narrata la sola storia di Despereaux ma anche quella del ratto Chiaroscuro detto Roscuro che cova una vendetta verso la principessa e quella di Briciola Oink detta Ola che non ha avuto una vita facile e che ha un solo e unico desiderio: diventare una principessa.

I destini dei nostri tre personaggi si intrecceranno creando una storia piena di coraggio e sentimento, luce e buio, amicizia e amore, vendetta e riscatto.

La storia si svolgerà all’interno di un castello scintillante e pieno di luce che nasconde un orribile sotterraneo, covo dei ratti e dei prigionieri abbandonati al loro destino, in una ambientazione di stile fiabesco un po’ retrò.

Suddiviso in 4 macro capitoli (libri) e 52 micro capitoli, il libro permette ai bambini di leggere in autonomia anche un piccolo brano alla volta. La lettura è scorrevole, coinvolgente, espressiva e in alcuni punti anche molto realistica.

Il libro non presenta illustrazioni all’interno ma le descrizioni sono sufficienti a risvegliare la fantasia del giovane lettore e a portarlo nel mondo del piccolo Despereaux Tilling e della principessa Pri.

I sentimenti vengono descritti in modo cosi veritiero da permetterci quasi di sfiorarli con le dita e questo sicuramente può aiutare i bambini a non aver paura delle proprie emozioni, infatti se un piccolo topolino di 60 grammi con le orecchie enormi può essere cosi coraggioso da salvare una principessa allora è certo che tutti possono realizzare i propri sogni grazie alle proprie attitudini e caratteristiche (anche fisiche)!

Marienza Montemurro