“Passeggiata col cane”: prendete il vostro amico fedele e viaggiate con la fantasia. Sven Nordqvist vi porta in un silent book unico. Edito da Camelozampa.

Un viaggio fantastico nel regno dell’immaginazione, interamente raccontato senza parole, dalle straordinarie illustrazioni di Sven Nordqvist.

0
233

C’è solo il tempo di salutare la nonna, fare un giro intorno al primo albero e l’avventura è pronta a iniziare.

Sven Nordqvist ha il potere, quello più prezioso, creare sogni e farceli osservare per tanto tempo, con calma, ce li lascia gustare e i nostri occhi non possono far altro che applaudire e meravigliarsi di tanto stupore.

Ben 12 mondi da vivere con gusto, i piccoli lettori, sapetelo, non vi faranno girare pagina tanto facilmente, vorranno scandagliare ogni pagina, piccoli dettagli e scoperte magnifiche sono dietro l’angolo.Pronti, via! Saliti a bordo di una piccola locomotiva, inizia il viaggio dei due simpatici protagonisti. Percorsi contorti e splendide vallate, popolati da animali e uomini in simbiosi perfetta. Poi la fermata in un orto botanico alquanto speciale, c’è il tempo per gustare un gelato e poi nuovamente si parte. Non ci si ferma mai.

Già proprio così, il cagnolone bianco preso dal rincorrere uno strano pennuto, porta con se anche il piccolo padroncino fino in acqua. Nella pagina successiva eccoli ripescati da un auto navigante. Il viaggio continua, eccoli risalire e ritrovarsi in una strana città dove tutto è grigio, solo gli alberi e i loro simpatici altalenanti omini dal cilindro sono colorati.

Poi ancora, eccoli intrufolarsi in un negozio di antiquariato, l’autore ci delizia con i dettagli, la pagina più bella, rende omaggio all’infanzia con tutte le sue bellezze (libri, disegni, costruzioni, teatro, giochi).

Ecco scappare da strani bulli e rifugiarsi in un castello buio, dove sarà la via d’uscita? Ah eccola lì, e via di nuovo a farsi tirare dal collare, rimane solo abbaiare rumorosamente in una città dei gatti e poi girare l’angolo al tramonto, fino a tornare a casa.Quanti spunti, quanti dettagli. Questo silent non vi stancherà di sicuro. Ogni nuova lettura scoprirete un nuovo dettaglio, un nuovo aspetto da esaminare. Sven Nordqvist esalta le persone comuni, gli animali che sono al pari delle persone, i bambini capaci di opere straordinarie. Bellissimi i cenni a Maurits Cornelis Escher, al surrealismo, ai monumenti scolpiti, alla natura e al piacere della vita con tutte le sue stranezze.

Le espressioni dei tanti personaggi caratterizzano molto ogni scenario, ogni centimetro quadrato ha dietro di sé una storia da raccontare. Un silent book che brulica di vita, che permette una bella narrazione in condivisione, o una lettura con gli occhi accompagnata da un brano musicale.

Sven Nordqvist, nato nel 1946 a Helsingborg, disegna e dipinge da sempre. Ha lavorato come architetto, insegnante e grafico. Nel 1983 ha vinto il concorso per il miglior albo illustrato indetto da quella che diventerà la sua casa editrice, Opal. Già con il secondo libro dà vita ai due suoi personaggi più noti e più amati, Pettson e Findus, protagonisti di molti suoi albi illustrati.

Durante l’adolescenza fu ispirato dai disegnatori della rivista svedese MAD, la cui influenza è tuttora evidente nel suo stile.

A Sven piace anche costruire congegni meccanici di legno, passione di cui si trova traccia negli albi di Pettson.Le illustrazioni di Sven Nordqvist sono caratterizzate da un’incredibile ricchezza di colori e dettagli. Ogni immagine è come un mondo a sé pieno di piccoli personaggi che si possono osservare per ore, scoprendo particolari sempre nuovi. Forse è per questo che i suoi disegni sono così amati da tutti, tanto dai bambini quanto dagli adulti.

Pietro Rondinone