“Caravaggio”: Luisa Mattia e Lorenzo Terranera, fanno rivivere in un albo poetico, la vita tormentata e impulsiva di uno dei più grandi artisti mai conosciuti.

"Caravaggio, mi chiamo. Sono quello che sono e vi somiglio. Sono fuoco e quiete, sono fiamma e gelo. Nacqui di settembre, in Lombardia, nella grande città di Milano. Nacqui di settembre e non fui mai perfetto né celestiale. Nacqui pittore. Fui colui che per svelare la luce attraversò le ombre e il buio. Mi chiamo Michelangelo Merisi. Sono il Caravaggio."

0
543

Come possiamo spiegare l’arte e la vita dei più grandi artisti ai bambini?

Lapis edizioni ci presenta un albo illustrato sulla vita di Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio. Le illustrazioni bellissime e accattivanti che ci riportano nel mondo e nei quadri dell’artista sono di Lorenzo Terranera, il racconto della vita dell’artista è di Luisa Mattia. Attraverso le parole dello stesso Caravaggio entriamo nella sua avventurosa vita, ripercorriamo con lui passo passo i suoi viaggi, le città che ha attraversato e vissuto, i suoi inizi nel mondo dell’arte come apprendista e gli avvenimenti che l’hanno portato ad essere uno dei più grandi ma anche più discussi e controversi pittori del suo tempo.

Affascina la vita tormentata di questo grande artista che la brava Luisa Mattia ha saputo incorniciare in una storia adatta ad un pubblico di giovani lettori che sicuramente verranno rapiti e trasportati nel mondo di Michelangelo Merisi, la sua ricerca continua e la sua firma particolare con la raffigurazione del suo volto. Abbiamo apprezzato degli stessi autori “Leo” dove nella stessa maniera, si attraversava la vita di Leonardo da Vinci sin da quando era un bambino curioso.Il libro si conclude con l’ultimo viaggio del Caravaggio verso Roma e verso un perdono sperato da parte del papa Paolo V e con una lettera a lui indirizzata scritta dallo stesso Merisi:

“Sono quello che sono e ci somiglio. Sono fuoco e quiete, sono fiamma e gelo. A qui pittore. Fui colui che per svelare la luce attraverso le ombre e il buio.

Mi chiamo Michelangelo Merisi.

Sono il Caravaggio.”

Come i precedenti, su Leonardo da Vinci e quello su Michelangelo, lo abbiamo apprezzato enormemente, leggere di arte ai bambini, non è facile, ma proporlo come racconto di un bambino curioso, e poi vedere le vicissitudini della sua vita da adulto, cambia di molto. Abbiamo provato con i nostri piccoli lettori a osservare le immagini reali dei quadri di Caravaggio per fare la comparazione con le splendide illustrazioni di Lorenzo Terranera, e l’esperienza è servita almeno ad aumentare la loro conoscenza.

Coraggio e audacia servono per proporre e far amare l’arte ai bambini, e questo libro le contiene tutte!