“Ella, l’orso e la neve”: un cammino per ritrovare il senso vero del Natale, tra tradizioni, calore familiare e magia. Un bellissimo libro di Corinne Giampaglia.

….Il Natale è alle porte e la sua famiglia è intenta a preparare gli addobbi, ma per Ella qualcosa è cambiato, la magia è svanita e ha lasciato il posto a una strana malinconia…

0
665

Col volgere dell’inverno, quando il freddo si fa pungente, il plumbeo Novembre lascia il passo a Dicembre e al suo tepore speciale. È il tempo in cui riassaporare le tradizioni, impegnarsi per costruirne di nuove, rallentare i ritmi e riscaldare il cuore.

Eppure, la routine, le corse frenetiche ai regali, gli impegni di fine anno, che si moltiplicano e riempiono le giornate, fanno sì che la vera magia del Natale sembri come sopita, svanita tra le tante attività che affollano questo periodo così atteso dell’anno. Nascosto da qualche parte, però, quello spirito magico resta vigile, resiste, pronto a farsi trovare al momento giusto affinché il valore del suo messaggio non vada perso. È proprio questa l’esperienza che farà Ella nel suo cammino verso il Natale.È inverno pieno e la neve scende copiosa su al Nord. La casetta di Ella è ai piedi della montagna e lei è sull’uscio a guardare la coltre bianca che avvolge il paesaggio tutto intorno. Tutto quel bianco non le mette serenità, anzi, le dà un certo senso di tristezza, non le sembra per niente il periodo più felice dell’anno. Pare non ci sia nulla che possa fare per allontanare quella strana sensazione. Per liberarsi da un peso che la tormenta da giorni, Ella rivolge a sua sorella maggiore la domanda che attanaglia i suoi pensieri: “tu ci credi al Natale?”. Luce, che allegramente ricercava addobbi, capisce all’istante che quella è una questione che solo la mamma può sbrogliare. Infatti, lei ha la risposta, ma è racchiusa in un libro di famiglia che da generazioni accompagna la famiglia: “Il sentiero del Natale”. Ella, rassicurata e curiosa, corre a leggerlo. È un piccolo manuale, ricco di spunti e indicazioni su come prepararsi al grande giorno: addobbare la casa, preparare i dolci di Natale, festeggiare Santa Lucia o celebrare il solstizio d’Inverno. Ella e i suoi fratelli iniziano a seguire i consigli alla lettera fino alla vigilia del Natale.

Manca davvero poco. Ultimo dettaglio, ma non il meno importante, l’albero di Natale. Dopo tanto cercare è il papà a trovare quello giusto e tutti a casa sono pronti per decorarlo con campanelle, luci, fili d’argento e i piccoli cavallini rossi. Manca solo la stella che stranamente non si trova da nessuna parte. Sembra sparita. Ella viene assalita di nuovo dalla tristezza: proprio alla vigilia, questa non ci voleva! Contrariata scappa via tra la neve che ha trasformato ogni cosa intorno, tanto da far perdere alla bimba la strada di casa. Niente paura, però, tra le meraviglie della natura, fa capolino una delle meraviglie del Natale: come in una delle storie del libro della nonna, Ella incontra un animale parlante, un grande orso parlante! Con sommo stupore della piccola, sa tantissime cose di lei e la conduce al grande abete, l’albero più maestoso del bosco.

La sua saggezza è rinomata tra gli animali che confidano in lui quando dubbi e domande difficili insorgono. Al suo cospetto, Ella è come rapita dalla bellezza dell’abete e avvolta dal suo abbraccio si addormenta ai suoi piedi con orso, dopo avergli raccontato quanto aveva fatto nei giorni passati e la sua disperata ricerca della stella. Poco dopo il bosco si ripopola di folletti, elfi, volpi e altri animali del bosco, tutti riuniti a festeggiare la magia del Natale con Ella. Ed eccola comparire la stella, la più bella e luminosa delle stelle. Esattamente quello che cercava. Ella riapre gli occhi e si ritrova nel suo letto. Allora era tutto un sogno! Sente la voce della sua mamma che la chiama. È la mattina di Natale. Manca solo lei vicino all’albero. La piccola si precipita e quale grande sorpresa l’aspetta: la stella è proprio lì!Così, tra sogno e realtà, la magia si è compiuta e il Natale, quello vero, è tornato. Ella ha capito: Il senso vero del Natale è ritrovarsi con la famiglia, la natura e la bellezza del creato che ci circonda. In fondo è proprio così, una cosa tanto semplice quanto difficile da ricordare e trovare. La vera gioia del Natale è quella di stare con chi si ama, di godersi il tepore delle  mura domestiche mentre fuori fa freddo, o la vivacità degli incontri familiari se c’è troppo caldo, quando si è a latitudini diverse. Le immagini di Corinne Giampaglia sono suggestive, sognanti e con i loro colori, i dettagli che richiamano la tradizione e i ricami del folklore nordico, prendono il lettore per mano e lo fanno accomodare tra le pagine della storia. Il cavallo Dala, icona svedese, è solo uno dei simboli e delle leggende a cui il libro rimanda, ampliando così il suo uso. La ricetta dei biscotti della nonna, per chi non avesse una tradizione simile a casa, potrebbe essere un bellissimo spunto per iniziare questa piacevolissima attività familiare. Ella, l’orso e la neve è un libro che induce alla curiosità e stimola per le storie nella storia e per la bellezza delle illustrazioni. L’esperienza della Giampaglia in questo mondo si palesa all’istante guardando la qualità espressiva dei suoi personaggi e del paesaggio che li circonda.Ciò che rende speciale il periodo natalizio non sono i regali, benché anche quelli siano parte della magia per i piccoli, ma è l’attesa, ciò che facciamo prima di arrivare al grande giorno. Il cammino verso il Natale è come il cammino verso una nascita. Il 25 dicembre è, di fatti, una data che per molti segna l’arrivo di un bambino la cui luce invita a riflettere, sin dal suo principio, sulle cose essenziali della vita.

Fermarsi a riflettere sulla gioia che una nascita suscita è qualcosa che avvicina, restituisce il senso di famiglia, di fratellanza e di comunità che si stringe fiduciosa col suo patrimonio passato attorno alla speranza di un futuro presente appena arrivato. Tutto questo a prescindere dalla fede religiosa. Il cammino verso il Natale, come ci ricorda Ella, è un percorso che si propone di fare esperienza di ciò che nutre l’animo più che la pancia, in attesa di un giorno speciale, quello in cui riscoprire una luce sempre nuova: la fiamma dell’incontro con lo spirito d’amore e condivisione che rende il Natale il periodo più magico dell’anno…

Sara Sarcuni

  • Titolo: Ella, l’orso e la neve
  • Autore: Corinne Giampaglia
  • Copertina rigida: 32 pagine
  • Editore: Giunti Editore (30 ottobre 2019)
  • Collana: Albi illustrati
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8809883721
  • ISBN-13: 978-8809883727