“Non svegliare la Tigre!”: andiamo in compagnia di Britta Teckentrup e di questa simpatica banda di amici animali che cercano disperatamente di non disturbare il sonno della Tigre. Potete immaginare perché?

Una cicogna, una tartaruga, una volpe, una rana e un topolino più un grappolo di palloncini colorati. E, ovviamente, la tigre dal sonno leggero. Gli ingredienti di questo dolcissimo libricino che incanterà i piccoli lettori.

0
107

Ecco a voi questa interessante proposta della casa editrice Sassi Junior, non nuova nelle nostre recensioni e ben quinto libro recensito di Britta Teckentrup.

E’ l’avventura di cinque amici animali: la Cicogna dal collo lungo, la lenta Tartaruga, l’astuta Volpe, il piccolo Topolino e la grassoccia Ranocchia. Insieme, cercano di non svegliare per nessun motivo la Tigre, che sembra essere proprio nella fase finale del suo riposino. Devono trasportare un bel po’ di palloncini, e sembrano molto preoccupati. Un motivo c’è: la Tigre ingombra il loro passaggio!Riusciranno ad arrivare all’altro lato del prato senza svegliarla?

Ognuno di loro, anche se con piccoli intoppi, riesce a trovare il proprio personale escamotage per non interrompere il sonno della Tigre. Fino a quando succede l’inevitabile: la Cicogna con il suo becco fa scoppiare un palloncino e la Tigre si sveglia, spaventata.

Vi lasciamo con un punto interrogativo sul finale di questo simpatico libricino, siamo sicuri che non deluderà le vostre aspettative!

Il piccolo lettore viene invitato ad interagire con il libro, accarezzando il naso della Tigre, cullando il libro per farla riaddormentare. Alcune frasi o delle singole parole vengono scritte in una dimensione media o ancora più grande, a volte in corsivo, per sottolineare ed enfatizzare un momento particolare della vicenda. Le immagini, dal canto loro, sono semplicissime ma i dettagli non vengono trascurati. I colori sono vivaci e sono fedeli a quelli degli animali, quindi insieme al disegno in sé per sé, restituiscono il senso del realistico.Britta Teckentrup (Amburgo, 1969) – Nel 1988 si trasferisce a Londra per studiare illustrazione e belle arti al St Martin’s College e al Royal College of Art. Il suo “Non svegliare la Tigre!” ha vinto il premio di miglior libro illustrato in Olanda nel 2018.

E’ stata ospitata per dei workshop in tanti festival di letteratura per l’infanzia, come ad esempio l’Edimburgh Book Festival.

Dal 1993 ha scritto e illustrato più di 100 libri per bambini che sono stati tradotti in 25 diverse lingue.

Dopo aver trascorso 17 anni in Regno Unito, Britta vive e lavora a Berlino con suo marito, suo figlio e il gatto.