“Odio i miei gatti (una storia d’ammore)”: amati, odiati, strani, lunatici. Davide Calì e Anna Pirolli lo raccontano in un albo, per chi ha vissuto, vive o vivrà con un gatto.

Se amate i felini, oppure siete stati fortunati a vivere con loro, questo albo fa per voi, un libro per gattofili, gattomani e gattodipendenti.

0
189

Gallucci pubblica un libro molto divertente su una strana convivenza tra il padrone e due gatti piuttosto bizzarri magistralmente illustrato da Anna Pirolli.

Chi vive con i gatti lo sa: è impossibile non arrabbiarsi con loro, ma non si può neanche stare senza. Così amorevolmente odiosi, così buffi e impertinenti, sono la gioia e il tormento di chiunque li abbia in casa.Una storia tenera, ironica…e decisamente realistica!

Ginger è quella strana. Fred è quello pigro.

Una descrizione delle caratteristiche più particolari di questi due altezzosi conviventi e del rapporto speciale con il loro padrone.

Ginger è una gatta rossa e cicciottella, con strane abitudini come strusciarsi sui carciofi o annusare scarpe.

Fred si poggia su tutto ciò che attira peli ed è bianco e ovviamente si tratta di un gatto completamente nero.

Il loro padrone li ama, come è giusto che sia, anche se ogni tanto li richiama all’ordine soprattutto quando esagerano.

Ma come si fa a rimanere arrabbiati verso di loro? Rimasti offesi dal richiamo dell’umano che si occupa dei propri bisogni, spariscono a lungo e si fanno desiderare…sanno che arrivata la sera e spenta la luce quell’uomo non riuscirebbe a dormire senza di loro, quindi perdonano l’ingenuo umano e riprendono ciascuno le proprie abitudini.Un albo illustrato consigliato per tutti gli amanti di questi altezzosi felini, adulti e bambini, perché si capisca che sono proprio come descritto nel libro, niente di meno, piuttosto di più!