“Pandino cosa fa?” e “Buonanotte signor Panda”: adorabili, unici, tondeggianti praticamente: panda. Due albi con due simpatici protagonisti “simili”.

Ultime azioni da ricordare prima di andare a dormire e risvegli muscolari e yoga, tutto con due bei occhi neri e un manto candido e "morbidoso".

0
877

Pandino cosa fa?

Fare ginnastica, si sa, è un toccasana per tutti, compresi i piccoli panda. Il movimento fa bene e, soprattutto, mette tanta allegria. Infatti, il protagonista di questa nuova storia di Satoshi Iriyama è un tenerissimo panda che non potrà non coinvolgere i suoi lettori con la sua dolce ironia.Per iniziare a riscaldare i muscoli ci vuole un po’ di stretching e, allora, su le braccia verso l’alto! Pandino cosa fa? La mossa del tulipano!

Ora si passa a sbloccare il bacino, facendolo ondeggiare di qua e di là con le braccia sempre alzate. Pandino cosa fa? La mossa della banana! Si prosegue a pancia in giù, sollevando braccia e gambe contemporaneamente, proprio come un aeroplano. Il programma di allenamento è pieno di mosse impegnative, ma l’ultimo esercizio è roba da maestri. Pandino cosa fa? La palla che rotola! Ci vuole concentrazione, precisione e tecnica, soprattutto in frenata, punto ancora da rivedere per il dolce protagonista. Infatti, rotolare è una cosa che a Pandino riesce alla perfezione, ma, fermarsi è un bel problema! Niente paura, ci pensa la mamma, ad acchiapparlo giusto in tempo per fare un bel riposino. È proprio meritato dopo tanta attività fisica!

Pandino cosa fa? È una storia semplice, ma capace di stimolare notevolmente. La lettura si fa subito gioco, lasciando spazio alla interazione tra il libro stesso e il bambino, ma anche tra quest’ultimo e chi lo accompagna nella lettura. Il testo è un ottimo sussidio anche per approcciare il concetto di movimento in età prescolare, conoscendo, attraverso le pagine, le parti del corpo e tanti elementi della vita di ogni giorno. Le immagini sono nitide, cariche di espressività e di ironia.

È facile rivedere in Pandino, nella sua fisicità tondeggiante, nelle sue mosse leggermente impacciate benché precise, nei suoi sorrisi e nei suoi modi giocosi, un bambino di due o tre anni nel pieno delle sue scoperte motorie. La sua è una allegria contagiosa che fa venir voglia di leggere e muoversi con lui. L’importante sarà tenere sempre una mamma vicino, pronta a fermare al volo i pandini rotolanti che non sanno ancora come mettere il freno alla loro energia.

  • Titolo: Pandino cosa fa? Ediz. a colori
  • Autore: Satoshi Iriyama
  • Copertina rigida: 40 pagine
  • Editore: Terre di Mezzo (24 gennaio 2019)
  • Collana: Acchiappastorie
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8861895115
  • ISBN-13: 978-8861895119

Buonanotte signor Panda

Deve essere l’anno dei panda, visto che anche la Zoolibri, come altre case editrici, ha scelto questo animale quale protagonista di una delle sue novità dedicate ai piccoli. La storia, come il titolo stesso suggerisce, è dedicata ad un momento particolare della giornata: la nanna. Sebbene sia l’atto conclusivo di tante attività quotidiane, prima che il signor Panda possa abbandonarsi alle braccia di Morfeo, dovrà compiere l’ultimo sforzo e ricordare ai suoi amici cosa bisogna fare prima di darsi la buonanotte.Il signor Ippopotamo saluta il signor Panda con un grande sbadiglio che gli fa subito notare i denti non lavati. Non si va a letto senza lavarsi i denti! Ippopotamo non ne vuole sapere, ma il piccolo Lemure ha denti perfetti al sapor di menta. Lui si è ricordato delle buone regole dettate dal signor Panda.

Ippopotamo non è il solo, però, a non rispettarle. Puzzola non si è lavata trovando una scusa, le pecore non vogliono mettersi il pigiama, Bradipo non ne vuole sapere di dormire nel suo lettino e resta a dormire dove è crollato dal sonno. Che fatica ricordare a tutti la giusta routine! Per fortuna, almeno Lemure ha fatto tutto alla perfezione e vuole augurare al signor Panda la buonanotte, che quasi quasi lo stava dimenticando per la stanchezza. Ma quando tutto sembrava in ordine per la nanna perfetta, ecco arrivare una sorpresa: il signor Panda ha sbagliato letto! Una piccola eccezione, in fondo, se la merita.Buonanotte signor Panda è una storia perfetta per la sera: il susseguirsi degli incontri tra gli animali aiuta a familiarizzare con i gesti legati al momento della nanna, il contrasto tra chi è svogliato e il Lemure che segue i consigli di Panda suggerisce l’esempio da seguire, senza essere pedissequo. Infine, il blu ceruleo con un pizzico di viola che fa da sfondo ad ogni pagina, non solo ricorda la notte, ma infonde serenità aiutando a rilassarsi. Gli animali e i loro ruoli son ben rappresentati a livello di illustrazioni, la cui carica di espressività e di ironia veicola il senso della storia sostenendo il testo, rendendolo, così, apprezzabile anche dai più piccolini. Gli occhioni di Signor Panda e i suoi discoli, ma simpatici, amici saranno lì pronti a catturare anche i loro sguardi.