“In circolo”: Alessio Di Simone e Alessandro Di Sorbo in un ventaglio di sensazioni da cogliere a occhi chiusi e aperti. Edito da Verbavolant.

«Ho aperto gli occhi al verde dei prati, era già estate. Ho aperto gli occhi ai fiori annodati a grappoli come le nuvole nel cielo.”

0
167

Apriamo e chiudiamo gli occhi fisiologicamente, senza quasi controllarli. Poi ci sono momenti in cui aprire e chiudere gli occhi rappresenta per noi un momento di riflessione, un modo per far chiarezza o per fissare degli attimi. Alessio Di Simone riporta in questo libro a ventaglio sensazioni che si possono cogliere ad occhi aperti (lato A) e ad occhi chiusi (lato B) in una sorta di pura poesia. Completano il suo lavoro le immagini sempre poetiche, gli acquerelli di Alessandro Di Sorbo.Ed ecco che le stagioni in circolo si presentano una alla volta, accompagnate dai colori che le caratterizzano e da immagini legate alla natura (verde dei prati, fiori annodare a grappolo, cielo blu, stormi, mare, foglie cadute, pozzanghere.) E a queste immagini che rimandano alla memoria bellissime sensazioni, corrispondono alberi che le inglobano e che prendono vita in maniera sempre diversa. E ai cicli della natura seguono inevitabilmente i cicli della vita, legati agli affetti.

Un libro sicuramente pensato per lettori più grandi (magari preadolescenti) che possono seguire l’invito dell’autore ad aprire e chiudere gli occhi e a fermarsi per registrare le emozioni. La scelta a fisarmonica, aiuta a immaginare la continuità e la sequenzialità, lasciandoci accompagnare e ispirare per poter godere realmente dei circoli della natura e della vita.