“Solo una storia e poi a letto!”: tre piccole storielle, troppo belle per poi andare a dormire. Marion Gandon e Laurent Simon in una prima lettura facile e divertente da leggere.

Un’altra! Raccontacene un’altra! Ma avevamo detto una sola, ragazze! E dai per favore un’altra. E va bene…

0
587

Il libro che tutti i piccoli affamati lettori di storielle vorrebbero, l’unico problema è riuscire a resistere alla richiesta continua “Un’altra e poi basta”. Marianna (forse una babysitter, o forse una zia) dopo tre storie raccontate alle 4 cuginette, sfinita si addormenta lasciando di stucco le piccole ascoltatrici.Dobbiamo però dire che Marianna è davvero brava a raccontarle e Marion Gandon le ha scritte per noi in maniera unica, e quindi Bianca, Carlotta, Flavia e Noemi non hanno nessuna intenzione di addormentarsi e ne ascolterebbero all’infinito.

La prima, sembra una semplice passeggiata in bicicletta, in un paesaggio bucolico ma finisce in compagnia di una mucca, una pecora, un maiale e un pollo, anzi due.

La seconda, è il classico esempio di legame indissolubile con un indumento: le pantofole di Carlotta.

Nell’ultima, la tempesta di letti, non si preannuncia una nottata serena, alla fine chi finirà nel letto e chi sul pavimento?

Le illustrazioni di Laurent Simon, molto vivaci, danno un carattere leggero e scherzoso, i personaggi in breve tempo diventano unici e inconfondibili con i loro aspetti ironici. Bellissime le scene di vita quotidiana che conservano una naturalezza spontanea.Il font leggimiprima è perfetto, trova come in questo caso, la sua migliore applicazione nei libri, in stampatello maiuscolo, dedicato ai bambini che iniziano a leggere.