“Gran premio!”: Marie Dorléans azzera con ironia la distanza tra fantino e cavallo, in una corsa folle, chi vincerà veramente?

Bang! Partiti. Zoccoli che battono sul manto verde, urla incitanti dei sostenitori, una bella lettura accattivante di suspense.

0
416

Uno, due o dieci giri, ogni pagina è un frammento della folle corsa di equini e fantini. Questo bel libro di Sinnos colpisce per i suoi colori e il suo stile ironico, permettendo una rilettura frequente.

Gli sguardi curiosi e le facce degli spettatori sono il preambolo del via all’ippodromo, ecco il rumore degli zoccoli che si lanciano in una corsa mozzafiato, ma non tutti sono così rapidi e scattanti…Qualcuno rimane fermo, come dire statuario, alla linea di partenza, oppure ha frainteso tipo di cavallo, cercando ricordi infantili, o alcuni fingono di essere cavalli, invece sono solo simili cugini.

Intanto la gara è ormai nel vivo, in qualche modo fantini e cavalli stanno per raggiungere il traguardo, mah… qualcosa, qualcuno causerà una rocambolesca caduta, in questo groviglio di selle, zoccoli e berretti, ecco il numero tredici più astuto e con forza in corpo rialzarsi e attraversare il traguardo. Evviva che soddisfazione, che emozione. Lasciamo a voi scoprire, la premiazione.

Alcuni cenni sull’autrice che ci ha colpito positivamente. Marie Dorléans è autrice e illustratrice. È cresciuta in una famiglia dove intrattenimento, musica, arte … illuminano la vita di tutti i giorni. Diplomata alle arti decorative di Strasburgo, ha pubblicato libri per bambini pubblicati da Baron Perché, Les Braques, Sarbacane e Seuil jeunesse. Nei suoi album, dà uno sguardo particolare al mondo e alla vita di ogni giorno, a metà strada tra l’assurdità e la fantasia. Racconta strane storie in cui le stranezze fingono di essere verità, in cui gli eroi non sono né belli né forti, a condizione che facciano sorridere.

Un albo frizzante che stimola la fantasia dei piccoli lettori, lasciando a loro cogliere il filo sottile che separa i vincitori dai vinti.