“Chi c’è nella fattoria?” e “Animali fantastici”: i pop up belli, di qualità. La Coccinella e Nuinui vogliono farci giocare a scoprire nuovi segreti.

Una gapra, un maiallo o un mune? Oppure un mirmicoleone, un bonnacon e un aquaporco? A voi la scelta.

0
578

Voi li chiamerete scherzi della natura … ma invece sono solo animaletti frutto della nostra immaginazione o almeno di quella degli autori.

“Chi c’è nella fattoria?” è il perfetto libro gioco, il perfetto strumento per avvicinare un qualsiasi bambino allergico ai libri (quindi raro), il perfetto amico da portare con se quando si esce.

Colori splendidi e pop up perfetto contribuiscono a creare un libro particolare e unico, disponibile anche nella versione animali della giungla. Chi c’è nella giungla? Libro pop-up. Ediz. a colori

Carmen Saldaña, l’autrice di questo libro, vive a Gijón, una città piccola e piovosa nel nord della Spagna. È un’illustratrice freelance, in particolare si interessa del mondo dell’editoria. Ama gli animali, gli uccelli, gli insetti e tutto ciò che riguarda la natura, la sua principale fonte di ispirazione.

Il forte amore per gli animali ha spinto l’autrice a giocare con loro in questi due albi de La Coccinella, all’apertura si divide in due orizzontalmente facendo comparire il primo protagonista della fattoria.

“D’estate vado al pascolo, sotto il cielo sereno. D’inverno nella stalla invece mangio il fieno.”

Sotto le alette, brevi testi in rima, fanno da cornice al soggetto in questione, e così per ogni animale presentato, ben cinque, fin qui tutto abbastanza carino. Ma ecco il genio, gli animali possono sovrapporsi e avere la parte superiore di un protagonista e la parte inferiore di un altro, per fantastiche e assurde creazioni. Ecco creare una gapra, un maiallo o un mune. Costo leggermente superiore alla media, dato sicuramente dal progetto e dalla lavorazione in stampa, ma state sereni ne vale la pena. Dai 2 anni in su.

“Animali fantastici” è il libro per unire una buona dose di gioco ad una lettura con una bella trama. Mille anni fa, un monaco descrisse e raffigurò animali fantastici venuti da mondi sconosciuti … ecco come inizia questo bel libro, che ci porta a conoscere gli animali arrivati da un portale magico: il mirmicoleone un animaletto piccolo come una formica e forte come un leone, minuscolo ma estremamente dispettoso. Oppure gli stranissimi aquaporci, simili a palloncini d’acqua con zampette per nuotare, o ancora il bonnacon un animale simile a un toro con la criniera da cavallo che cambia il suo colore del pelo in base al suo umore, blu se è triste e rosso se è felice.

Queste stranissime specie venivano da mondi completamenti diversi quindi non si conoscevano prima di arrivare sulla Terra, quindi la loro convivenza all’inizio non è stata così semplice. Però come in ogni cosa, il tempo avrebbe permesso una serena coabitazione.

“Ogni animale aveva portato una nuova luce e ora il bosco, come una gigantesca scatola di matite colorate, conteneva le sfumature che la magia offriva per dipingere la vita.”

I testi sono di Arianna Saviolo, le illustrazioni davvero accattivanti sono di La Studio e i grandi pop up che fanno uscire fuori dal libro i tre animali fantastici sono di David Hawcock. Piacevoli anche i piccoli giochi attinenti al personaggio come contorno al pop up. Dai 3 anni in su…