“Il leone di neve”: solo un amico speciale può aiutare a superare gli ostacoli di enormi cambiamenti e della naturale timidezza, Jim Helmore e Richard Jones in un bel libro edito Terre di mezzo.

“Poi si accosto al muro e sparì. Il muro le fece l’occhiolino e Carol rise.”

0
1042

Vi siete mai chiesti cosa accade nella mente e nel cuore di un bambino quando ci sono cambiamenti importanti, ad esempio come accade quando la famiglia decide di cambiare casa? E come possiamo aiutare un bambino a superare questo importante cambiamento?Carol arriva nella sua nuova casa insieme alla mamma. Qui trova solo muri bianchi e non ha nessun amico…fino a quando una voce attira la sua attenzione è un magnifico leone bianco che inizia a seguirla in tutta la casa e gioca con lei diventando velocemente il suo migliore amico, ma al di fuori di quelle mura Carol cosa troverà? Il leone la invita ad andare al parco dove conosce nuovi amici e quando finalmente Carol non si sente più sola e le pareti della nuova casa iniziano a prendere colore, il magnifico leone scompare…per ricomparire su un soffice manto di neve bianchissimo pronto a salutare Carol e a ricordarle che se si sentirà sola, lui ci sarà sempre.

Questo dolcissimo albo di Terre di Mezzo descrive in modo delicato uno di quei momenti difficili che può attraversare ogni bambino…la solitudine, la mancanza di amici e la lontananza da posti conosciuti da sempre …un amico immaginario può aiutarli e indirizzarli verso la strada giusta per nuove conoscenze come fa questo gigante bianco con la piccola Carol. Un libro da non perdere se si vuole aiutare un bambino ad attraversare un momento particolare o una difficoltà che ai suoi occhi sembra insormontabile…perché c’è sempre un leone di neve per ognuno di loro.