“Scappa che ti mangio!”: un super classico riedito, ritroviamo con piacere Sanji e Java nel loro racconto più avvincente, parole di Joan M. Lexau e illustrazioni di Aliki.

«Passeggiavo tranquillo per la giungla quando, improvvisamente, ho sbattuto contro Tozzo il rinoceronte. Allora, ho iniziato a correre!» spiega Sanji a Java la tigre. «Bravo!» dice Java. «Ho corso, corso e corso ancora, con Tozzo sempre alle calcagna.» «È terribile!» dice Java.

0
117

La Margherita Edizioni ci regala una riedizione della avventurosa storia “Scappa che ti mangio!”, pubblicata per la prima volta nel 1963 col titolo “That’s Good, That’s Bad!”. Entrambe le autrici, Joan M. Lexau, scrittrice rispettosa della creatività dei bambini, e Aliki, illustratrice di più di sessanta libri, ci invitano ad ascoltare la storia che il piccolo Sanji racconta alla tigre Java che all’inizio lo invita a scappare perché vuole mangiarlo.Ed eccoci lì, seduti su una pietra come Sanji, spettatori di un racconto avvincente, quasi al cardiopalma, che Sanji intraprende (per evitare di essere mangiato) e che coinvolge sia Java che noi lettori. Sanji narra le sue peripezie per sfuggire al rinoceronte Tozzo.  Java è molto attenta ma non si accorge che Sanji però ha un altro obiettivo…ma questo è bene scoprirlo solo leggendolo!

I volti dei protagonisti cambiano nel susseguirsi delle pagine, tristezza e felicità si alternano, come un carrello sulle montagne russe, il che aggiunge un emotività divertente e accattivante nel ritmo della lettura.

Storia sicuramente interessante per i piccoli lettori a partire dai 3 anni.Le illustrazioni originali di Aliki erano realizzate a mano, su acetato, in separazione di colori. Per questa edizione, le illustrazioni sono state digitalizzate e ritoccate a partire da una copia originale del libro del 1963.