“Nel buio”: precipitare nell’oscurità e nel freddo dove il buio è totale, Chiara è la luce. Un linguaggio semplice e diretto, immagini di grandissimo impatto.

“Io sono un duro, io mi so difendere e non ho paura di niente … Anzi, sono gli altri che hanno paura di me!”

0
181

Ci sono storie che nascono lontano [ …. ]. Questa storia ha vacato la linea di confine tra la luce e il buio. È nata nella completa oscurità”. Così, in modo silenzioso, delicato, quasi impercettibile, incomincia “Nel buio”.“Io sono un duro, io mi so difendere e non ho paura di niente … Anzi, sono gli altri che hanno paura di me!” … Così si racconta il protagonista di questa toccante storia. E la mattina non c’è la colazione pronta perché i suoi genitori escono presto e non ci sono mai! Così passa le sue giornate Lucio, tra un dispetto, uno schiaffo e una parola di troppo a scuola, contro compagni e insegnanti.

E Lucio sente i suoi genitori litigare ma, è troppo tardi, ogni volta che rientrano a casa e non c’è mai tempo di parlare. Lucio è nel suo letto, al buio, non ha bisogno di nulla.

Ma un giorno la classe di Lucio va a visitare una vera caverna, come quelle degli uomini primitivi. Tutti i ragazzi hanno una torcia in mano, tutti tranne Lucio: lui non ha paura, gli altri sono dei mocciosi!

Il buio diventa totale. Lucio cade, precipita, senza appigli, si sente quasi nudo contro l’oscurità e il freddo. Ad un certo punto una voce: si chiama Chiara. Per lei il buio è sempre totale, è sempre così: Chiara è cieca. Vede con tutti gli altri sensi e, soprattutto, col cuore.

Chiara guida Lucio, a poco a poco, fuori dalla caverna. Il buio se ne va, gli occhi, quasi incollati l’uno all’altro, stentano ad aprirsi. E, alla fine, riuscirà Lucio a riconoscere la dolcissima Chiara?

Nicola Barca e Michela Baso, in collaborazione con l’Istituto dei Ciechi di Milano, ci raccontano una storia delicata che parla di bullismo, di solitudine, di diversità. All’inizio si prova indignazione e quasi rabbia per gli atti di bullismo e di prepotenza di Lucio, ma poi arriva la comprensione nei suoi confronti e la tenerezza per la storia di un ragazzo solo che, paradossalmente, nel buio della caverna, trova le risposte alle sue domande e alle sue tristi, quotidiane incertezze.Un libro che scava nel profondo delle emozioni e dell’intimità del lettore, grazie ad un linguaggio semplice ma diretto e ad immagini di grandissimo impatto che giocano tutte sul contrasto chiaro – scuro … quasi a voler rimarcare la distanza che c’è tra il buio e la luce, tra la condizione di Lucio prima e dopo l’avventura nella caverna e l’incontro con Chiara.

Perché – e ce lo auguriamo- “pochi sono così stupidi da prendere in giro qualcuno perché non vede o perché è diverso”.

  • Titolo: Nel buio
  • Autore: Nicola Barca
  • Illustratore: Michela Baso
  • Copertina flessibile: 48 pagine
  • Editore: Valentina Edizioni (21 settembre 2017)
  • Collana: Valentina Edizioni
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8894856054