“Lucia”: Roger Olmos in tutto il suo talento, ci fa vivere un pezzetto di giornata di una bambina speciale. Edito da Logos edizioni.

Cosa immagina e cosa sogna una bambina che non vede? Appena i suoi piedi si staccano da terra…

0
306

Roger Olmos è davvero un talento, le sue splendide e uniche illustrazioni ci fa vivere l’inizio della giornata di Lucia. La nostra protagonista è una bambina come le altre, come tutti gli altri bambini, si sveglia, fa colazione e si prepara per andare a scuola. Appena si trova sull’autobus, parte con la sua immaginazione, la sua cecità gli permette di viaggiare in un mondo incredibile che esplode nella sua testa: animali, rumori, odori, suoni, amici e conoscenti si fondono nella sua creatività. Lucia vede e vive in un mondo che ogni bambino dovrebbe conoscere, in cui i sentimenti diventano protagonisti in modo spontaneo e naturale, senza nessun tipo di condizionamento. Nel mondo di Lucia non esiste la tirannia dell’estetica, dell’immagine preconfezionata. Tutto prende forma e si ritrasforma, liberamente. È un invito a chiudere gli occhi e a guardarci intorno con altri diversi, quelli del cuore forse.

Questo albo ci ha dato la possibilità di conoscere CBM Italia Onlus, approfondire il loro lavoro, conoscere ancora meglio la disabilità, soprattutto a quella visiva. L’illustratore ha fatto un percorso profondo, prima di realizzare questo lavoro; lo hanno portato a scoprire fino a che punto la vista condiziona la nostra percezione delle cose, ma soprattutto gli hanno svelato l’esistenza di un mondo fatto di percezioni tattili, odori e suoni e anche colori.

L’autore è l’illustratore freelance, Roger Olmos.

Nato a Barcellona nel 75, ha iniziato a lavorare come tirocinante presso l’Institut Dexeus come illustratore scientifico. 4 anni dopo è entrato nella scuola di arti e mestieri Llotja Avinyó di Barcellona, ​​dove si è specializzato nell’illustrazione dei bambini. Ancora iscritto, nell’anno 99 viene selezionato alla fiera internazionale del libro per bambini di Bologna dove incontra il suo primo editore.

Da allora fino ad oggi pubblica oltre 70 titoli a livello nazionale e internazionale. Ha anche acquisito esperienza in pubblicità, TV e riviste. In realtà, da molti anni a questa parte, offre a tutti i tipi di workshop di illustrazione in tutto il mondo per i futuri illustratori.

“Lucia è un libro che interpreta con grande poesia la quotidianità e il mondo di una bambina non vedente. Quello di Lucia è un invito a chiudere gli occhi e a guardarsi intorno con altri occhi. Un libro per adulti, ma anche per bambini: proprio a quest’ultimi vogliamo parlare perché possano sviluppare quel sentimento di empatia che li renderà cittadini consapevoli e migliori” – ha dichiarato Massimo Maggio, Direttore di CBM Italia Onlus.CBM è la più grande organizzazione umanitaria internazionale impegnata nella prevenzione e cura della cecità e disabilità evitabile nei Paesi del Sud del mondo. CBM Italia Onlus è un’Organizzazione Non Governativa (ONG) parte di CBM.

La doppia lingua di lettura aumenta il raggio d’azione in maniera esponenziale e lo arricchisce notevolmente.