“I mille segreti dei pulcini”: Claude Ponti o si ama o si odia, Libricino è rimasto stregato dal non-sense e dai mondi che l’autore riesce a immaginare.

Tra saloni belloni e lettoni schiumoni, immergetevi nella soffice vita dei pulcini, suvvia pettinizzatevi, bigodizzatevi o almeno siestizzatevi ad ascoltare.

0
504

Claude Ponti è un uragano, vi sorprende, appena aprite uno dei suoi libri vi ha già sconvolto. Badate bene o si ama o si odia, bhè a noi ci ha rapito alla grande. Un libro con dei pulcini in copertina, con una ventina di fogli ma con all’interno un indice fino a 1000 pagine. Eccolo qui, ci ha già sorpreso. Sfogliamo rapidamente, osservando il numero agli angoli in basso che aumenta diminuisce fino a concludersi in 1000. Questo è solo l’antipasto.Questo autore straordinario nasce a Lunéville nel 1948. Dopo la maturità, si iscrive a lettere e archeologia a Strasburgo. A vent’anni si trasferisce a Parigi e comincia a disegnare, a dipingere, a studiare incisione. Diventa presto un apprezzato pittore, autore e illustratore. Pubblica il suo primo libro per bambini nel 1985. Tema dei suoi libri sono le avventure fantastiche di personaggi che vivono in mondi immaginari.

Claude Ponti crea storie popolate di personaggi nati da libere associazioni, spesso oniriche, ricche di umorismo e giochi di parole. A volte rappresentano una sorta di viaggio d’iniziazione in cui sono ravvisabili acute interpretazioni psicologiche. Dice del proprio lavoro: «Le mie storie sono racconti ambientati nel meraviglioso che parlano di vita interiore, di emozioni e di infanzia così che ogni bambino abbia la possibilità di leggere ciò che vuole nelle illustrazioni: in questo modo, i personaggi e i sogni diventano i suoi». I libri di Claude Ponti riescono a coinvolgere emotivamente il bambino e a soddisfare le sue aspettative grazie alle molteplici referenze culturali e artistiche, ai temi affrontati e al linguaggio vicino all’universo infantile, all’originalità delle forme e alla forza del colore.

Ma dove nascono i pulcini e dove vivono? Cosa c’è dentro un pulcino? Cosa mangiano e se si lavano? Hanno uno sport preferito e di cosa si occupano? Queste e altre risposte le troverete tutte qui. Eggcetera.

Le illustrazioni sono splendide, i piccoli lettori rimangono incantati e disorientati da queste strisce orizzontali, mentre il testo non-sense segue sotto. I pulcini attraversano le strisce e le pagine, è una gran caciara piacevole. Il segreto è che i pulcini sono come i bambini, vivaci e curiosi. Vogliono conoscere le informazioni che a loro mancano e quando non le capiscono, montano una storia fantasiosa che potrebbe andare bene.Di tutti i pulcini identici quello con la maschera con il ghigno è Biagio. Praticamente un regolamento interno tra pulcini, quando un pulcino vuol fare uno scherzo, si mette la maschera e diventa Biagio. Può fare quello che vuole, nessuno sa più chi è.  Per esempio Arabelladonatella mette la maschera, è Biagio. Ma se si toglie la maschera, è di nuovo Arabelladonatella. Claude Ponti cerca sempre con un lessico fantasioso di spiegare l’immaginazione e la fantasia, è divertente, educativo, scanzonato il suo modo editoriale, lo consigliamo a tutti i genitori che vogliono una lettura diversa, per un libro unico che lascia il segno.