“Allarme Rosso!”e “Affamato come un lupo”: due libri di Minibombo. Marco Scalcione e Silvia Borando ci raccontano tramite gli animali modi differenti di affrontare particolari situazioni.

Un pericolo? Lo sarà davvero? E poi quando bisogna fidarsi del consiglio fidato di un amico.

0
60

In occasione di queste due recensioni, siamo felici di annunciare che Minibombo ha ricevuto una menzione speciale dalla giuria del Premio Nazionale Nati per Leggere “per la riconoscibile identità editoriale e l’alto livello e la cura delle pubblicazioni. Per la capacità di dialogare con i bambini, attraverso linguaggi diversi, entrandone in sintonia e avvicinandoli alla lettura”… Un riconoscimento più che meritato.

Allarme rosso!

Un grido di allerta risuona in tutto il formicaio: allarme rosso! Di quale emergenza si tratterà? Questo è il tipico libro in cui le immagini, seppur semplici e bicolori per quasi tutta la storia, valgono più di mille parole. E, ancora meglio, è la tipica storia in cui la lunga premessa fa pensare a un epilogo completamente opposto. La storia inizia già dalla copertina. Il lettore è costretto a girar pagina per sapere come la storia si evolve. Ed ecco l’allarme. È rivolto a tutti, a chi si sta rilassano e a chi sta lavorando. Tutti scappano. E scappano. Dove stanno andando? Si stanno andando a mettere in salvo? Dove? Siamo costretti a girar le pagine curiosi… all’improvviso una macchia rossa… ecco il pericolo! Giriamo ancora! Nessun pericolo per le formiche ma…

La sorpresa suscita di certo un sorriso e meraviglia nel lettore che ha accompagnato le piccole protagoniste alla scoperta del pericolo. Ma gli allarmi non sono finiti!

Libro sicuramente consigliato per i bambini della scuola dell’infanzia ma anche un po’ più grandi (compresi i genitori!).

Bella metafora del nostro vivere, tutti presi dalla fretta e da mille appuntamenti cronometrati, ma alla fine dove stiamo andando?

Affamato come un lupo

Una carrellata di associazioni legate agli animali e al loro carattere/peculiarità che sono confermate e rappresentate in maniera semplice e diretta.

Storia rivolta a bambini tra i tre e i cinque anni.Nel bosco circola la voce che un lupo affamato è alla ricerca di cibo. La prima a essere presentata è una lepre che, senza pensarci due volte, scappa. Incontra una lumaca. Le grida di scappare perché c’è un lupo affamato nel bosco. Ma la lumaca non si sbriga. O così sembra alla lepre!  E non potendo aspettare prende la lumaca sulle spalle e riprende la fuga. Incontra poi un ghiro intento a dormire che continua a dormire nonostante l’annuncio della lepre. Il ghiro non si sveglia e la lepre decide di prenderlo per la coda e con la lumaca sulle spalle riprende la fuga. S’imbatte in un mulo che ostinatamente si rifiuta di accettare la notizia tanto gridata dalla lepre e resta lì dov’è.

A un tratto la lepre incontra una talpa che già sa del lupo e le propone un posto sicuro, dove nascondersi. Così non sarà e il lupo non li mangerà solo perché….
La semplicità dei disegni e dei colori lasciano al piccolo lettore la possibilità di concentrarsi sul racconto e di mettere a fuoco cosa sta accadendo nel bosco.

Una sorpresa nel finale, fa sorridere piacevolmente, ottimo momento per spiegare al piccolo lettore le varie associazioni di carattere per ogni animale.