“Il grande libro del mondo”: Ole Könnecke disegna per i bambini la bellezza della Terra. Animali e interventi umani nei vari ecosistemi, com’è bello conoscere!

Grande albo con pagine cartonate, piccola enciclopedia per i primi lettori: bel mix per imparare le prime parole e associarle in un contesto ben preciso.

0
956

Probabilmente uno dei più bei libri illustrati che permettono l’associazione parola – figura, disegni definiti per il target scelto, sfondo bianco, la predilezione per una rispondenza realistica di animali, ambienti e perfino di proporzioni tra i vari animali, pagine cartonate e arrotondate agli spigoli.

Ole Könnecke è nato nel 1961 a Göttingen e vive ad Amburgo. Si è laureato in letteratura tedesca. Ora si dedica alla letteratura per bambini. Le sue opere hanno ricevuto prestigiosi premi in Germania. Könnecke è considerato uno degli autori che hanno modificato il linguaggio dell’illustrazione per l’infanzia.Questo libro accompagna il piccolo lettore dal primo anno di vita, cioè da quando inizia a riconoscere le immagini, fino a quando ha sei anni o più. Ogni apertura presenta un ambiente, già questo è fondamentalmente bello e strano da trovare in questa tipologia di libri, lo definisce, ad esempio Artide o Antartide, mare, ghiaccio, iceberg, banchisa. L’ambiente indicato è abitato da topolini antropomorfi e da altri animaletti, questo segna la presenza dell’uomo; sopratutto ciò, gli animali che lo vivono, l’habitat.

I più piccoli possono esaltarsi nel riconoscere la balena o il cane e nel riprodurre i versi, durante la crescita riconoscono la strada e l’auto che la percorre, verso i cinque o sei anni, possono chiedere informazioni su cosa sia il tempio e perché di fianco c’è una macchina taglia alberi addetta alla deforestazione.

Dovete essere pronti al viaggio intorno al mondo in mongolfiera, seguiti i topolini tra le pagine, mentre attraversano mare, deserto, savana e foresta tropicale. Osservare animali noti come il leone o sconosciuti come l’uacari, piccolissimi come il colibrì, enormi come la balenottera azzurra. Prendete maschera e pinne, immergetevi negli oceani per andare alla scoperta dei loro abitanti.

E poi l’intervento dell’uomo in questi splendidi paesaggi: palafitte, pagode, capanne e grattacieli.Molto apprezzato il riassunto nel finale sotto-forma di planetario, aiuta a capire la geografia del nostro pianeta.

Ole Könnecke ci invita ad amare questo pianeta a qualsiasi età: la varietà dei paesaggi, la bellezza della natura, l’incanto del mondo intero, l’attenzione verso l’ecologia. Un libro ampio per giocare, riconoscere, imparare, studiare: in concreto per crescere.