“Un selfie con Babbo Natale”: un libro natalizio per bambini con uno sguardo contemporaneo. Tra relax, viaggio nel mondo e …. selfie.

Babbo Natale a voglia di vacanze. Sarà saggio lasciare il Polo Nord per viaggiare intorno al mondo?

0
30

Emme edizioni apre le porte alla contemporaneità. L’avvento del selfie. Tutti ne avranno scattato almeno uno. In questo bel libro, neanche Babbo Natale può sfuggire a questa moda, tra l’altro, lui è la miglior star per i bambini. Peter Bently autore affermato nella letteratura per l’infanzia, crea con maestria questa storia simpatica, il desiderio di vacanza di Babbo Natale ben presto si scontra con il desiderio dei suoi fans di immortalare con lui un selfie ogni momento del suo ipotetico relax. Una bambina attenta scopre le vere vesti dell’anziano signore, da lì in poi la notizia fa il giro del mondo.

I giornalisti nelle città lo accolgono come una guest star, Francia, Australia, Egitto, Giappone, India, Africa, Brasile, Cina e infine USA ; l’ultimo smartphone prestato da un bambino non serve a scattare un selfie, ma per chiamare soccorso. Una slitta scampanellante è arrivata per portare a casa il babbo Natale sfinito. Gli elfi sono felicissimi di riaverlo a casa, quindi è un buon motivo per scattarsi un ultimo selfie. Il testo in rima rende piacevole l’albo e dà quel ritmo giusto nella lettura, le illustrazioni di Anna Chernyshova sono perfette per accompagnare il testo, forme tondeggianti e piene di particolari, riconoscibili da subito le varie scenografie che descrivono le nazioni visitate. Viene premiato il desiderio di tornare a casa dai suoi affetti per avere la sua tranquillità, i selfie seppur una moda alla fine stancano e sono ripetitivi.