“Buongiorno Babbo Natale”: il regalo più gradito è una risata spontanea. Michaël Escoffier e Matthieu Maudet invitano a sorridere in una bella storia natalizia.

Un babbo Natale super generoso, finirà per augurare un buon Natale…particolare. Edito da Babalibri.

0
510

Oggi giorno siamo tanti su questo pianeta, i bambini, però non possono accettare un Natale senza regali. Da tradizione, si prende una bella letterina e si riempie di buoni propositi con una richiesta finale sul fondo. Bisogna poi saper aspettare il famoso giorno per vedere se la richiesta uscirà dal noto sacco. Il racconto inizia proprio così, quattro cuccioli di animali attendono l’arrivo del signore anziano sulla slitta volante che attraversa vari scenari, dalla città alla savana. Il primo ha richiesto una casetta per le bambole, il secondo un’altalena, e il terzo un vestito da supereroe, purtroppo Babbo Natale ha terminato questi doni ma s’ingegna per non deludere i piccoli cuccioli anche donando la sua uniforme inconfondibile e avendo in regalo un vestito usato. L’ultimo cucciolo si troverà davanti a una visione particolare e insolita, l’anziano gentile ha le sembianze di una principessa più che altro e i coniglietti sono un po’ straniti da questa visita.

Matthieu Maudet e le sue illustrazioni hanno sempre una marcia in più, riesce a farci sorridere di gusto, il testo di Michaël Escoffier coinvolge i piccoli lettori piacevolmente, la sequenza di doni, l’ingegno usato per rimediare al mancato regalo richiesto e poi il finale pirotecnico. Pagine cartonate.

Un libro che invita a giocare con la propria identità senza temere i pregiudizi e ad abbattere gli stereotipi con leggerezza e ironia.

Della stessa serie:

Buongiorno postinoBuongiorno dottore. Ediz. illustrataBuongiorno pompiere. Ediz. illustrata