“La prima volta che sono nata”: Vincent Cuvellier e Charles Dutertre accarezzano il cuore dei lettori. Un libro per tutti che racconta con dolcezza la vita.

Prendetevi del tempo per leggere e rileggere questo piccolo gioiello. Tante prime volte che sanno di cammino, di esperienza, di vita vissuta.

0
66

Questo piccolo libricino fa parte della collana I Tradotti della casa editrice Sinnos, una serie fortunata che ha la missione di portare in Italia ciò che “degli altri ci piace di più”, come sottotitolano gli editori stessi. E indubbiamente, dopo altri passati ottimi tiri, stavolta hanno fatto un centro perfetto perché “La prima volta che sono nata” di Vincent Cuvellier e Charles Dutertre piace tantissimo anche a noi.

Si parte dalla nascita, e c’è subito una prima volta, che appartiene a tutti, ogni lettore lo ripercorre, lo sguardo della mamma, le lacrime del papà e poi l’abbraccio di entrambi.

Tutto quello che affronta Nina, il nome della protagonista è la sua prima volta. La magia è che viene visto in maniera poetica. Ogni nuova apertura di pagine è una scoperta, accompagnata in maniera impeccabile dall’illustrazione sulla destra. Disegni semplici dai tratti spigolosi, ma che arrivano dritti al punto.

L’infanzia, l’adolescenza, la vita da adulti è tutta percorsa da traguardi. I ricordi ritornano alla mente, il segno dell’airone ascendente fiume, il mare, la passione per la tromba e per la musica.

A noi sono diventati gli occhi rossi e ci è venuta la pelle d’oca per la prima volta durante la lettura di un libro per bambini. Forse il fatto di essere genitori, sposta la posizione del fulcro, la leva alza una valanga di ricordi fino a farti riconoscere genitore e a guardare i tuoi figli come futuri adulti, anche loro possibili genitori. Per i più piccoli è bello riconoscersi nei primi passi e nelle prime divertenti conquiste.

E poi perle nascoste tra queste pagine quadrate, i nonni che apprendono la notizia del nuovo arrivo e ringiovaniscono vent’anni, Nina sta per diventare mamma e poi le lacrime che si mescolano con i ricordi del mare e poi ancora il nome che si nasconde tra altri nomi e altre parole. Bello e unico.

Regalatelo, acquistatelo, leggetelo è una meraviglia. È la vita.

 

  • Titolo: La prima volta che sono nata
  • Autore: Vincent Cuvellier
  • Autore: Charles Dutertre
  • Copertina flessibile: 96 pagine
  • Editore: Sinnos (3 novembre 2016)
  • Collana: I tradotti
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8876093435
  • ISBN-13: 978-8876093432