Caro Libricino ti scrivo: quattro libri per bambini consigliati alla nostra redazione. I racconti di verde quiete, Storia di una matita, Universi di versi diversi e Vorrei la sesta elementare.

Un anno fa nasceva questo progetto, in breve tempo è cresciuto molto tanto da raccogliere anche belle proposte esterne che ci piace condividere.

0
556

Libricino sta per compiere il primo anno di vita. Dodici mesi di sorprese e di nuove conoscenze, tra cui alcune proposte di libri nuovi e interessanti che tramite i social sono arrivati alla nostra redazione.

Il primo in ordine di arrivo è “I racconti di verde quiete” di Daniela Ballestra. Per chi ama la natura e la quiete e in particolare i racconti sugli animali, sette brevi storie illustrate per conoscere il mondo di Verde quiete, un luogo magico e incontaminato, dove Nocciolina, una scoiattolina intraprendente, scrive le sue storie su fogli di foglia con l’inchiostro di more, per farne dono alla sua amica umana.

Un libro dolce e avventuroso da leggere con i più piccoli. Il piccolo minimondo è perfetto per i primi lettori che amano immedesimarsi in questi minuscoli luoghi. Il libro cartaceo si può ordinare in ogni libreria fisica ed è  in vendita anche nei book store di Amazon. Dai 3 anni in su.

  • Titolo:I racconti di verde quiete
  • Autore:  Daniela Ballestra
  • Copertina flessibile: 48 pagine
  • Editore: Youcanprint (16 novembre 2016)
  • Collana: Youcanprint Self-Publishing
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8892628992
  • ISBN-13: 978-8892628991

Splendido anche “Storia di una matita” di Michele D’Ignazio, se non lo conoscete, ve lo consigliamo vivamente. Ognuno di noi ha un sogno nel cassetto. Lapo si è appena trasferito in una grande città per diventare un illustratore.

Così ostinato nel suo progetto che ad un tratto si trasforma in una matita, tutti le sue abitudini cambiano, quando cammina lascia segni di grafite per terra, deve temperarsi invece di pettinarsi. La sua testa è diventata una gigantesca punta che produce disegni. Per uscir di casa, ha bisogno di un viso con degli occhi, delle orecchie, una bocca… una faccia per ogni circostanza, per ogni emozione: ne disegna più di un centinaio, ma ben presto si rende conto che non bastano.

Ma superato lo shock iniziale, il ragazzo-matita non si perde d’animo: si inventa un modo per comunicare con gli altri, trova un lavoro e si lancia alla scoperta di un mondo che ha un gran bisogno di essere ridisegnato. Un bellissimo messaggio contro i pregiudizi, con una forte motivazione al cambiamento. Ognuno di  noi può lasciare un segno. Dai 7 anni in su. Consigliato anche il seguito A scuola. Storia di una matita

  • Titolo: Storia di una matita
  • Autore:  Michele D’Ignazio
  • Copertina flessibile: 114 pagine
  • Editore: Rizzoli (14 marzo 2012)
  • Collana: Il cantiere delle parole
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8817055654
  • ISBN-13: 978-8817055659

“Universi di versi diversi” già il titolo è da premio oscar. Maria Cristina Orga l’autrice si rivolge prevalentemente ai bambini, come un viaggio giocoso che percorre idealmente un intero anno, ma all’occhio attento di una lettura adulta, rivela contenuti impegnati e riflessioni acute, celate dal garbo del sorriso, che costringono i lettori di ogni età ad un ripensamento autocritico dell’esistenza.

Bellissime anche le illustrazioni di Davide Luigi Di Lorenzo che accompagnano poesie e filastrocche profonde, mai banali, istruttive e divertenti; ognuna con un messaggio da lasciare. Dai 3 anni in su.

  • Titolo: Universi di versi diversi
  • Autore:  Maria Cristina Orga
  • Copertina flessibile: 120 pagine
  • Editore: Vocali (1 ottobre 2016)
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8894001849
  • ISBN-13: 978-8894001846

“Vorrei la sesta elementare” di Aurora Vannucci, una ragazza di soli 11 anni che farà molta strada data la qualità del suo lavoro e  visti i suoi molteplici riconoscimenti. Questo racconto narra l’ultimo anno di una classe di scuola primaria: il protagonista è Fabio, ragazzino di 10 anni, preso dai suoi pensieri, le amicizie, lo studio, lo sport, i bulli della scuola, la paura e la voglia di “diventare grande”.

Eric, nuovo compagno, ragazzo problematico e misterioso, che con il suo arrivo destabilizza le dinamiche di classe. Il libro descrive il rapporto dei due protagonisti con l’inserimento di racconti autobiografici.

Il vincitore è di gran lunga l’amicizia vera in grado di superare qualsiasi ostacolo (bullismo compreso).

Al termine del racconto i ragazzi sono coscienti che per loro è terminata questa avventura. Ci vorrebbe realmente un ulteriore anno di elementari per conoscersi meglio e continuare questo cammino insieme.

Il libro è rivolto ad una fascia di pubblico molto giovane ma, vista la profondità dei temi e la leggerezza nello stile, può essere letto anche da un pubblico adulto. Dai 9 anni in su.

 

  • Titolo: Vorrei la sesta elementare
  • Autore: Aurora Vannucci
  • Copertina flessibile: 122 pagine
  • Editore: Planet Book (14 novembre 2016)
  • Collana: Planet Book
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8899399174
  • ISBN-13: 978-8899399177