Dogs don’t do Ballet!!! Un classico libro in inglese per bambini per divertirsi e rompere alcune barriere.

Un cane che vuole fare il balletto, strano quanto un rinoceronte che mangia pancakes. Parola di Anna Kemp.

0
709

Rivolto ai lettori, dai 2-6 anni di età, questa è una semplice storia di una bambina e il suo cane. Anna Kemp è davvero straordinaria ad appianare le diversità. Dopo Rhinos Don’t Eat Pancakes recensiamo uno dei suoi primi libri in collaborazione con Sara Olgivie, che insieme formano un connubio pazzesco.

Acquistato perché mia figlia è innamorata dei cani e del balletto, mi ha convinto a prenderlo colpita dai disegni e da un cagnolino con il tutù. È stata una scoperta bellissima. Il cane protagonista vuole essere una ballerina più che mai, ma tutti gli ricordano che “i cani non fanno il balletto.” Anna, la sua padroncina, ci racconta che a lui piace la musica, la luce della luna e camminare in punta di piedi. Non pensa che sia realmente un cane, piuttosto che sia più una ballerina!

Il finale ci rivela che alla fine dopo un bel po’di lezioni, Biff riuscirà a coronare i suoi sogni. La cosa bella e divertente agli occhi dei bambini che rimangono “incollati” nell’ascoltare la storia, è vedere un cane dalle sembianze mascoline cimentarsi in piroette e arabesque con un vestitino rosa, così il messaggio è assimilato. Non importa chi sei, da dove vieni, ragazzo o ragazza o un cane, una passione intima e personale deve essere lasciata libera di esprimersi.

Un bambino deve essere lasciato libero di giocare con dei giochi classificati come “femminili” e una bambina deve essere orgogliosa di gareggiare con la sua macchinina.

“Libertà è innanzitutto il diritto alla disuguaglianza”.

(N. A. Berdjaev)