“L’immigrazione spiegata ai bambini” un libro per bambini più che attuale. Una storia avvincente che spiega una cosa importante.

Il viaggio di Amal. Un libro sull'immigrazione, per spiegare ai bambini che cosa è e perché se ne sente parlare spesso.

0
1354

Ogni giorno vediamo immagini in tv e sul web, uomini, donne e bambini sui barconi. I bambini s’interrogano sui perché queste persone arrivano nel nostro paese, perché alcune volte non riescono purtroppo ad arrivare, finendo in tragedia. Marco Rizzo, Lelio Bonaccorso edito da Becco Giallo propongono questo libro e riescono nel loro intento con ottimi risultati.

“Il sole splendeva alto, il mare sembrava tranquillo, e una gatta, un cane, una capretta e un falco si erano messi in viaggio su una vecchia barca. Insieme ai loro padroncini, fuggivano da uomini crudeli che avevano distrutto i loro paesi, nella speranza di trovare una vita migliore al di là del mare…”

Amal è un gatto nero e con altri amici si ritrova su una barchetta, come i gommoni che vediamo nei pressi di Lampedusa, osserva le facce degli umani disperate e spaventate, ma poiché c’è troppo silenzio e il viaggio pare sia lungo decide di rompere il silenzio e inizia a parlare con un cane, abbattendo anche qui tutti gli stereotipi. Un’avventura tutta da leggere, li porterà a riabbracciare i loro padroni sulla terra ferma.

Sono rimasto incantato nel leggere una storia semplice e profonda nello stesso tempo, i visi stravolti dal cambio di vita, che nessuno mai penserebbe di fare; perché ogni essere umano vuole vivere dove è nato e dove ha i suoi cari, ma per motivi più forti di loro, ingiustizie, guerre, credi differenti è costretto a farlo. Dovrebbe essere un libro da adottare nelle scuole elementare. Apre gli occhi come una favola sull’ingiustizia di questo mondo. I bambini sui 6 anni cercano questo tipo di libri, che con naturalezza danno motivazioni valide a grossi problemi mondiali.