Roald Dahl: un aviatore visionario, che ha regalato storie uniche per tutti i bambini.

A cento anni dalla sua nascita, Roald Dahl ci fa ripercorrere la sua straordinaria vita, in cui ci ha lasciato delle pietre miliari uniche.

0
915

“Se avete intenzione di arrivare da qualche parte nella vita si deve leggere un sacco di libri. ?” Roald Dahl

Tutti abbiamo goduto del genio di Roald Dahl, in maniera consapevole e non, ci siamo innamorati delle sue storie, talvolta rappresentate da registi, scenografi e teatranti. Esempi come La fabbrica di cioccolato, Matilda sei mitica e i Gremlins, sono obbligatoriamente passati davanti ai nostri occhi.roald-dahl-reatori-di-sogni-libricino-libri-fiabe-favole-per-bambini-ragazzi-news-blog-recensioni-2

“Ho una passione a insegnare ai bambini a diventare lettori, per sentirsi a proprio agio con un libro, a non scoraggiarsi. I libri non dovrebbero demoralizzare, dovrebbero essere divertenti, eccitanti e meravigliosi;.. E imparare a essere un lettore dà un vantaggio formidabile”

Roald Dahl

Roald Dahl è stato uno dei più apprezzati autori di libri per bambini di tutto il mondo, la pubblicazione di 21 libri per bambini (così come molte storie per adulti), tra cui il ben amato “Charlie e la fabbrica di cioccolato”, “Matilda”, “Il GGG” e “James e la pesca gigante”.roald-dahl-reatori-di-sogni-libricino-libri-fiabe-favole-per-bambini-ragazzi-news-blog-recensioni-6

Il 13 settembre è il compleanno di Roald Dahl, ed è stato dichiarato ” Roald Dahl Day “. Quest’anno in particolare, questo nonno di tutti noi, avrebbe compiuto 100 anni e noi vogliamo celebrarlo, ricordando la sua vita e le sue preziose gemme che ci ha lasciato in eredità.

Roald Dahl nacque in Galles il 13 settembre 1916 da genitori norvegesi. Suo padre morì quando aveva 3 anni e fu allevato dalla madre. Visse un periodo abbastanza infelice in collegio, che ha dato spunto ad alcune delle sue storie.

Dopo aver lasciato la scuola, lavorò per la Shell Oil Company con sede in Africa fino allo scoppio della seconda guerra mondiale, quando firmò con la Royal Air Force. Purtroppo fu ferito in azione e alla fine tornò a casa come invalido. Fu poi inviato a Washington DC per lavorare come addetto in cui, quasi per caso, iniziò la sua carriera di scrittore. Quando fu intervistato per un articolo sulla sua esperienza da aviatore, si offri di scrivere delle sue esperienze. I suoi pezzi furono pubblicati nel Saturday Evening Post, in cui scrisse altri articoli.roald-dahl-reatori-di-sogni-libricino-libri-fiabe-favole-per-bambini-ragazzi-news-blog-recensioni-7

Il suo primo tentativo di letteratura per l’infanzia, fu un libro Disney intitolato Gremlins, fu in primis un flop, così ebbe successo con una storia per adulti dal titolo “Qualcuno come te”. Nel 1961, con la pubblicazione di “James e la pesca gigante”, iniziò la sua leggendaria carriera.

Dahl continuò a dilettarsi con storie per adulti oltre a scrivere sceneggiature di Willy Wonkaroald-dahl-reatori-di-sogni-libricino-libri-fiabe-favole-per-bambini-ragazzi-news-blog-recensioni-1 e la fabbrica di cioccolato e la storia di un altro bambino, Chitty Chitty Bang Bang , scrisse la sceneggiatura nel 1967 di James Bond You Only Live Twice. Solidamente occupò il dominio dei giovani lettori con classici come Fantastic Mr. Foxroald-dahl-reatori-di-sogni-libricino-libri-fiabe-favole-per-bambini-ragazzi-news-blog-recensioni-5 (da cui è tratto film d’animazione in stop motion diretto da Wes Anderson) e Le streghe, fece e fa ancora le fortune d’illustratori come Quentin Blake, i suoi disegni riescono a rimanere nel tempo inquietanti e affascinanti. Fino ad oggi, i suoi libri sono stimati di aver venduto più di 200 milioni di copie in tutto il mondo. Anni dopo la sua morte del 1990, adattamenti cinematografici continuano a colpire il grande schermo, tra cui l’ultimo di Steven Spielberg, Il grande gigante gentile.

Vi consigliamo su tutti:

La fabbrica di cioccolato
Le Streghe (Gl’istrici)
Il GGG (Gl’istrici)
Matilde