Auto svezzamento: cosa è, le guide e i consigli per iniziare questa esperienza.

16 aiuti pratici per affrontare questa sfida che apre nuove porte sensoriali per il bambino.

0
872

Addio a pappine e omogeneizzati; cambi di tendenza portano sempre più alla libertà del bambino ad assaggiare e a iniziare un’alimentazione con cibi sani che i genitori propongono.

Molti pediatri propongono ai genitori questa tipologia di svezzamento: un bambino di cinque sei mesi tiene bene la testa, ha una buona capacità di deglutire; è pronto per questa novità. Un carnevale di nuovi sapori.

Qual è la guida per lo svezzamento?

Basta tagliare il cibo che stai mangiando, facendo in modo che sia adatto per il vostro bambino, in pezzi maneggevoli, lasciarli sul suo vassoio e far mangiare da solo, controllando se per caso stacca dei pezzi troppo grossi che potrebbero creare dei problemi nella deglutizione.

I benefici

Lasciare il vostro bambino alla libera scelta può portare il suo essere un mangiatore in una maniera più creativa e variegata. Come il bambino sta mangiando anche la famiglia sta mangiando, e il bambino è più propenso a mangiare con loro. La ricerca dimostra che le buone abitudini alimentari sono efficaci e durature quando le famiglie mangiano insieme.

Auto svezzamento è quando il bambino si nutre con pezzi di cibo con le proprie mani. Sempre più si è notato che i bimbi svezzati con le pappe imposte sono irritati e ala fine il cibo finisce altrove, ma non nel pancino del bimbo.
Auto svezzamento consigli pratici e problematiche alimentazione bambino allergie  libricino-libri-fiabe-favole-per-bambini-ragazzi-news-blog-recensioni (5)

Quando si può iniziare con l’auto svezzamento?

Un bambino di età superiore a sei mesi che può stare seduto diritto da solo è pronto a essere svezzato. Egli deve anche essere in grado di prendere il cibo e sollevarlo alla bocca. Ricordate, che se ci sono allergie in famiglia è necessario controllare quali cibi possono essere offerti.

Ci sono un paio di cose da tenere a mente guidare il bambino con successo. E abbiamo un sacco di suggerimenti da condividere.

Noi ve ne proponiamo 16:

  1. E ‘molto importante quando si utilizza l’ auto svezzamento del bambino che non bisogna far precipitare le cose, perché un bambino più immaturo potrebbe soffocare con il cibo. Un bambino che può sedere reclinato da solo può trovare del cibo indesiderato che può scivolare giù per la gola piuttosto che uscire dalla sua bocca.
  2. Assicurarsi che il bambino è seduto in posizione verticale prima di iniziare ed evitare di dare i potenziali rischi di soffocamento, come gherigli di noci o chicchi di uva interi. Ricordate che i bambini non devono mai essere lasciati soli mentre mangiano.
  3. Una sedia facile da pulire alta è un vero e proprio vantaggio quando iniziamo l’auto svezzamento, perché il bambino rischia di gettare, di far cadere, e generalmente perdono la maggior parte del cibo piuttosto che mangiarlo! Per lo stesso motivo, un grande tappeto di plastica da pulire da porre sotto la sedia può essere utile, soprattutto se si dispone di parquet o di moquette piuttosto che pavimenti in ceramica.
  4. È possibile in genere partire con cibo che mangiamo normalmente, in altre parole le cose che possedete già in casa. Basta evitare troppo zucchero e sale. Se si fa una cena con arrosto, pezzetti di patate o verdure possono essere messi a disposizione per il vostro bambino. Va bene, anche se si sta mangiando la pizza fatta in casa. Pezzi di grande pasta sono il top, così come il pane tostato o fette di frutta morbide.
  5. Un aspetto difficile di questo metodo di svezzamento può essere il cedere al controllo. È veramente fondamentale avere fiducia del vostro bambino per andare avanti con lui. Non aiutiamo a mettere qualsiasi cibo in bocca, e non ci si deve preoccupare se si pensa che non mangi molto. Il cibo è prima di tutto sperimentare e imparare in questa fase, dobbiamo essere coscienti che ci sarà sempre il nutrimento del suo latte, sia artificiale o latte materno.
  6. Cerchiamo di offrire una varietà di alimenti. Una volta che il bambino impara a usare una presa a tenaglia (tenendo le cose tra un dito e pollice) è possibile introdurre frutti di bosco e uva passa, o piselli. Non sopraffare il bambino con troppi pezzi di cibo, due o tre voci alla volta è sufficienti.
  7. Ricordate che in questa fase, “il cibo è divertimento prima che sia un nutrimento”, in modo da vedere lo svezzamento come esperienza sensoriale e gioco disordinato per i primi mesi. Il bambino deve giocare con il cibo in un primo momento, ma questo è fondamentale per il suo sviluppo. Lui alla fine del percorso inizierà a mangiare in maniera sostanziosa, è assocerà un legame piacevole e un momento gustoso.
  8. L’auto svezzamento del bambino è disordinato e il vostro bambino godrà nel veder cadere il cibo per vedere cosa succede a esso. Mettete una tenda da doccia pulita o una stuoia di plastica sotto il seggiolone per fare in seguito delle pulizie più agevoli .
  9. Lascia al tuo bambino un cucchiaio con cui giocare – molti genitori pensano che l’auto svezzamento significhi cucchiai vietati ma molti bambini amano nutrirsi con uno anche per gioco, cercando di imitare i suoi genitori. Lasciando il cucchiaio si aiuta la pratica per metterlo in bocca, e si può aiutare mettendogli a disposizione lo yoghurt se è nei mesi dove può assumerlo.
  10. Utilizzare cibo che è facile da afferrare, in particolare durante le prime settimane. Fusilli di pasta o conchiglioni ad esempio. Del riso più appiccicoso è consigliato rispetto a dei grani singoli, in modo da essere più afferrabile.
  11. Tagliare il cibo in bastoncini o cunei, se è possibile lasciare la pelle della frutta in modo che sia meno scivoloso. Metà o quarti funzionano bene per le mele o pere. Tagliare le banane a metà e lasciare la punta inferiore della buccia sopra come un ‘manico’. Offrire carne in piccole strisce che sono facili da ingerire.
  12. Creare delle creste su verdura e frutta così sarà più facile per il tuo bambino assaporare il cibo.
  13. Diffondete le croste di pane tostato, sono davvero un cibo semplice e veloce che il vostro bambino amerà sperimentare per la varietà di sapori.
  14. Utilizzate bavaglini di plastica da pulire con una paletta per recuperare parte di cibo che si perde ma che possiamo suggerire, con bavette di tessuto andrebbero in parte perse.
  15. Rendere gli alimenti che colano come il minestrone più compatto in modo che il bambino può raccogliere meglio con le sue mani. Come il bambino cresce, si potranno proporre bastoncini di carote e sedano per aiutarlo a mangiare cibi che colano.
  16. Siate pazienti – il bambino potrebbe richiedere un po’ di tempo, per abituarsi a questa novità, il traguardo è dietro l’angolo.

Auto svezzamento consigli pratici e problematiche alimentazione bambino allergie  libricino-libri-fiabe-favole-per-bambini-ragazzi-news-blog-recensioni (1)
L’auto svezzamento aspetti negativi

Questo metodo si basa sul vostro bambino è lui in pieno controllo, quindi è necessario lasciare che il disastro avvenga! È quasi probabile che il bambino arrivi ai nove mesi di età, prima di mettere il cibo in bocca. Questo può causare pasti più lunghi in termini di tempo.

Se si sta dando al bambino lo stesso cibo che mangia il resto della famiglia, è necessario assicurarsi che questi pasti siano adatti. I bambini non dovrebbero mangiare cibi con zucchero o sale aggiunto, tanto meno minestre con l’aggiunta di dado da brodo.

È probabile che potrete sperimentare conati di vomito, e forse sintomi da soffocamento da parte del bambino, ma restate calmi e coadiuvateli in modo da imparare che cosa fare se questo dovesse accadere.

Auto svezzamento consigli pratici e problematiche alimentazione bambino allergie  libricino-libri-fiabe-favole-per-bambini-ragazzi-news-blog-recensioni (3)

Cos’altro c’è da sapere? 

Mettete il cibo direttamente sul vassoio del vostro bambino. Posarlo in una ciotola, vuol dire vederlo catapultato dall’altra parte della stanza.

Non mettetene troppo di fronte a lui. Due prodotti alimentari sono sufficienti.

Tagliate il cibo in pezzi a forma di patatine fritte di lunghezza circa un dito. Questa è la forma più semplice da prendere. Questa forma permette di essere abbastanza lunga da essere raccolta, con abbastanza porzione libera dal pugno per essere mangiata.

Utilizzare un coltello seghettato per tagliare il cibo. Le venature rendono più facile la presa.

Non mettete il cibo nella bocca del bambino – si deve lasciare il bebè libero. Non preoccuparti se sembra solo giocare. Leccare, odore, sbavare, tenendo il pezzo di cibo fa tutto parte di imparare a mangiare.

Non date da mangiare cibo che è noto per essere un rischio di soffocamento, come ad esempio le olive intere, ciliegie o uva.

Essere sempre sull’allerta per eventuali conati di vomito o soffocamento. Con l’auto svezzamento è molto più probabile avere a che fare con questo pericolo. Sostenere un corso di disostruzione può essere di fondamentale importanza.

Auto svezzamento consigli pratici e problematiche alimentazione bambino allergie  libricino-libri-fiabe-favole-per-bambini-ragazzi-news-blog-recensioni (2)

I migliori alimenti per l’auto svezzamento

Banana: metà banana con la buccia quasi del tutto tolta, per lasciare spazio a un’impugnatura.

Un pezzo di carota morbida, cotta: naturalmente dolce e piena di vitamina A per rafforzare il sistema immunitario del vostro piccolo.

Broccoli al vapore: un buon metodo per avvicinarli alla verdura sin da piccoli; la maggior parte dei bambini ama il gusto di broccoli e il suo stelo fornisce un ‘manico’ naturale.