Bagnetto in stile green: momento di relax unico da vivere con il neonato.

Consigli pratici e suggerimenti sui detergenti da scegliere che fanno la differenza.

0
706

Uno dei primi momenti di intimità dopo il ritorno a casa tra mamma papà e neonato passa per il bagnetto…un momento speciale, decisamente piacevole per i piccoli e che riempie il cuore di tenerezza degli adulti!

I neonati quando vengono immersi nell’acqua ritrovano la sensazione del liquido amniotico del grembo materno cullati dalle mani della mamma e del papà che lo accarezzano e lo detergono con delicatezza.

Ma nei primi giorni di vita il bagnetto deve durare pochi secondi, il tempo di pulire sopratutto le pieghe del neonatino, e poi il bimbo va asciugato ben bene e coperto sopratutto se c’è ancora il moncone.

Bagnetto in stile green cura del neonato libricino-libri-fiabe-favole-per-bambini-ragazzi-news-blog-recensioni - venuti al mondo (3)

Si, perché nei primi giorni quando è presente ancora il moncone un veloce bagnetto è permesso , l’unica accortezza sarà asciugare perfettamente il moncone e curarlo come abbiamo descritto nell’articolo precedente.

Ma una parentesi importante va aperta per i detergenti da usare per i neonati (e perché no anche per gli adulti!), i consigli che vi darò qui di seguito valgono per entrambi.

La pelle dei neonati è molto delicata, morbida e liscia quindi perché aggredirla con un ossessione per la pulizia che prevede l’uso di prodotti chimici , disinfettanti e salviette imbevute?

Per il cambio del pannolino quando c’è solo una semplice pipì può bastare una veloce lavaggio del culetto anche solo con acqua se siete a casa, perché l’utilizzo continuo di salviette che sono imbevute di prodotti chimici e profumati potrebbero essere troppo aggressive per la pelle delicata del nostro piccolino.

Bagnetto in stile green cura del neonato libricino-libri-fiabe-favole-per-bambini-ragazzi-news-blog-recensioni - venuti al mondo (2)Per questo anche per la giusta scelta del detergente per il bagnetto dei bimbi è importante imparare a leggere l’INCI (International nomenclature of cosmetic ingredients) cioè l’elenco degli ingredienti dei prodotti, ricordando che i diversi componenti sono indicati in ordine decrescente di abbondanza. Quindi INCI alla mano è fondamentale evitare paraffine, petrolati e siliconi che idratano la pelle solo apparentemente, rischiando alla lunga di disidratarla ancor di più.

Solo in questo modo si può essere certi di evitare detergenti, creme e lozioni che contengano derivati petroliferi, prodotti etossilati e altre sostanze chimiche aggressive o allergizzanti.

Bagnetto in stile green cura del neonato libricino-libri-fiabe-favole-per-bambini-ragazzi-news-blog-recensioni - venuti al mondo (4)

Inoltre è meglio scegliere prodotti privi di profumazioni aggressive (sopratutto se queste ultime sono artificiali).Per il bagnetto quindi sono consigliati prodotti naturali come l’amido di riso o la crusca che hanno un effetto rinfrescante e sono facilmente reperibili in farmacie, parafarmacie ed erboristerie.

Per idratare la pelle dei neonati e dei bimbi basterà anche il semplice “olio di mandorle”possibilmente spremuto a freddo e senza profumazioni che sarà utile anche per il massaggio dei più piccoli.

Il talco invece che in passato veniva molto utilizzato, oggi viene sconsigliato , per il rischio di inalazione e incidenti domestici, ma sopratutto perché non è necessario, basta un buon panno morbido e asciutto per asciugare bene il culetto del bimbo e tutte le pieghe del corpo dove è più facile si depositi lo sporco e i piccoli peli lasciati dai vestitini.

Le creme per il cambio pannolino vanno utilizzate solo in caso di necessità o se si presenta una dermatite da pannolino e anche in questo caso è utile scegliere secondo l’elenco degli ingredienti, ottime sono le creme con la presenza di ossido di zinco, aloe o estratto di calendula molto lenitivo negli stati infiammatori.

Bagnetto in stile green cura del neonato libricino-libri-fiabe-favole-per-bambini-ragazzi-news-blog-recensioni - venuti al mondo (5)

Stessa attenzione va posta alla scelta delle salviette umidificate il quale utilizzo va comunque limitato ai casi di necessità come ho già accennato in precedenza.

Per una sicurezza maggiore, in caso di cosmetici con formulazioni naturali, è possibile optare per prodotti biologici, a base di ingredienti vegetali ottenuti da colture biologiche, prive di pesticidi e concimi di sintesi.