“Dov’è la mia mamma?”: uno splendido libro di Julia Donaldson e Axel Scheffler

Il cucciolo di scimmia ritroverà la sua mamma ??? Sì, prima di fare la nanna.

0
897

La coppia Donaldson e Scheffler è una garanzia! I famosi autori inglesi sono perfetti per creare immaginari speciali per i bambini, come per il famoso “Il gruffalò” che andremo a recensire in futuro.

In questo libro siamo alle prese con una simpatica scimmietta che cerca la sua mamma, persa nella sua giungla colorata riuscirà a trovarla dopo vari incontri con altri animali. Ad un tratto trova una sua amichetta la farfalla Rita, chiede a lei se ha per caso visto la sua mamma. La scimmietta inizia a descriverla: è grande, ha una coda lunga, e mangia fogliame. Rita di volta in volta la conduce dalla sua improbabile mamma, adesso un elefante, poco dopo un serpente, e poi ancora un pappagallo.

Il piccolo cucciolo è quasi del tutto scoraggiato, ma Rita, le dice, la mia mamma è come me, la farfalla aveva ignorato questo particolare perché i suoi bruchetti sono molto diversi da lei, non volano e non sono colorati. Adesso è tutto chiaro, nel finale del libro lo aspetta il papà che dice di andare a nanna, ma prima bisogna riabbracciare la mamma.

Bel libro scritto in rima, che catturano (se ce ne fosse bisogno) ancora meglio l’attenzione dei bambini, il ritrovarsi da solo per cercare la mamma incolla il piccolo lettore a queste pagine colorate, il susseguirsi di animali alla ricerca dell’ obbiettivo lo rende davvero magnetico. Edito in due versioni copertina rigida e copertina flessibile tascabile.